Chi siamo

L’A.S.D. Spiquy Team nasce nel 2004 in Val Comelico. Il suo nome è ispirato alle parole Spina e Quaternà, due luoghi nel cuore delle Dolomiti, attraversati da quella che diventerà poi una delle gare più conosciute di Mountain Bike: la Pedalonga.

 

Nel corso degli anni l’organizzazione è cresciuta grazie al coinvolgimento di numerosi attori del territorio e di molti volontari che credono nel progetto. In pochi anni lo Spiquy Team si accredita nell’ambito del ciclismo Regionale e Nazionale, entrando a tutti gli effetti nei circuiti più importanti e collaborando attivamente con la Federazione Nazionale.

 

Nel DNA di Spiquy Team emerge il desiderio di trasmettere ai giovani la passione per lo sport e per la natura, portandoli ad apprezzare e amare la montagna. Sono, infatti, molto frequentati i corsi tecnici base di mountain bike organizzati dal team.

 

Oggi Spiquy Team è costituito da oltre 70 appassionati di Mountain Bike, e di bici da strada, che percorrono le Dolomiti -in particolar modo in primavera e in estate- sia in competizioni agonistiche, sia in escursioni che hanno il semplice obiettivo di immergersi nella natura.

 

Il 2009 segna un passaggio fondamentale nella storia dello Spiquy Team: la volontà di offrire un evento sportivo invernale ha permesso di allargare la vision. Nasce così La Pitturina Ski Race, iniziativa che in pochi anni si è distinta nel panorama dello sci alpinismo.

Oggi il team, determinato e appassionato, si dedica con grande impegno all’organizzazione di eventi sportivi e di iniziative mirate ai giovani, mettendo in luce i valori positivi dello sport e la straordinarietà di un territorio incontaminato e impareggiabile quale la Val Comelico, nel cuore delle Dolomiti.

Storia della Pitturina Ski Race

Spiquy Team, forte dell’esperienza maturata con l’evento Pedalonga (la gara MTB a coppie), nell’inverno 2008-2009 decide di proporre un evento di rilievo che potesse valorizzare la stagione “bianca” attraverso lo sci alpinismo. Si è voluto ripercorrere la storia e seguire le orme battute dal rinomato “Trofeo Monte Spina”, grande gara in ambiente risalente agli anni ‘70 e organizzata nelle valli della Val Comelico. Lo sci alpinismo è uno sport puro, naturale, non necessita di artificialità per essere praticato. È uno degli sport più amati da chi è profondamente legato alla montagna. Si è così deciso di dedicare l’evento a un amico scomparso pochi anni prima, grande appassionato di montagna, guida alpina e sci alpinista: Marco Zambelli Franz.

 

Il 2009 dà alla luce, dunque, la prima edizione della Pitturina Ski Race lungo le sponde della Val Digon e sulle pendici della Cresta della Pitturina, monte che sorge tra Italia e Austria. La manifestazione è cresciuta rapidamente nel corso degli anni, sia in notorietà sia in termini numerici, fino a raggiungere l’assegnazione di una tappa del circuito di Coppa del Mondo di sci alpinismo nel 2014. Un’annata caratterizzata da un forte impegno da parte dell’intera comunità, dei volontari e del Comitato Organizzatore. Tali sforzi sono stati ampiamente ripagati dall’incremento della visibilità della Val Comelico e dalla soddisfazione di aver potuto ospitare e ammirare gli atleti più forti del panorama sci alpinistico.

 

Nel 2018 l’obiettivo è di proporre una manifestazione a livello internazionale con la partecipazione di atleti di rilievo, coinvolgendo anche il grande pubblico.

Comitato Organizzatore

Presidente e Direttore C.O.

Nicola Zambelli Spezier

Vicepresidente, Responsabile area Expo, Ristori e PalaPitturina

Fabrizio Zambelli Gat

 

Responsabile tracciati e comunicazione

Michele Festini Purlan

Graphic designer 

Stefano Festini Purlan

Segreteria

Raffaella De Monte Nuto

Economia

Casanova Crepuz Gisella

Responsabile parterre 

Marco Zambelli Sopalù

Responsabile Pala-Pitturina e cucine

Ugo Zambelli Spezier

Press Service

Areaphoto – Riccardo Selvatico

Promozione eventi

I Buoni Motivi snc

Foto e Video

Ivan De Martin, Nicole Quinz, Samuel Pradetto, Nicola Comis, Davide Da Damos, Enrico Cappellari, Marco Colleselli

Speaker

Paolo Mutton – Günther Leitgeb

Service audio 

Gac allestimenti